mercoledì 18 gennaio 2012

2012 dovrebbe essere meglio di 2011, speriamo !





Un intero paragrafo del nostro post a proposito della campagna Benetton "Unhate" è stato citato sul sito della rivista francese ELLE. Speriamo che questo sia un segno per un bel anno nuovo.  L'inizio del 2012 è anche l'occasione per noi di osservare quanto Incognito sia cresciuto in questi ultimi sei mesi, ossi dalla sua creazione alla fine del 2011.


Vi ricordate il momento dell'inizio di un blog ? Tutti quando iniziano, hanno poca esperienza, per non dire nessuna nel fare un blog. E come scrivere la prima pagina di un libro e poi vedere la sua progressione man mano che si va avanti. Praticamente, abbiamo  ideato Incognito dalla sua linea editoriale al suo design e contenuto. Abbiamo dovuto imparare leggendo altri blog per cosa volevamo o meno per Incognito.


Prima di tutto abbiamo scelto di chiamare il nostro blog Incognito perché significa nascondere la propria identità. Questa definizione corrispondeva al concetto del nostro blog percio usiamo soprannomi per fare prevalere il contenuto dei nostri articoli. Non importa chi di noi tre ha scritto un post piuttosto che un altro. Scriaviamo tutte in nome di Incognito.



Incognito è prima stato pensato come una rivista; ecco perché i nostri primi post trattano più di cultura e delle nostre impressioni su vari argomenti che di moda. Tutte e tre ci siamo incontrate durante corsi biennali in cui abbiamo sviluppato il nostro interesse per la letteratura, le lingue e l'arte. Sembrava quindi normale che la cultura trovasse un posto importante nel nostro progetto. Ma non basta la cultura, infatti chi mai leggerebbe articoli con idee complesse espresse con lunghe frasi senza morire di noia ? Bisognava nei nostri post mettere la cultura sotto una nuova luce, ossia renderla interessante in modo da attrare l'attenzione dei lettori.
 Sentiamo sempre il bisogno di spiegare i nostri punti di vista anche se si tratta di pareri personali perché a volte deve prevalere l'oggettività. I nostri studi ci hanno imparato ad esprimere oggettivamente ed a sviluppare i nostri punti di vista argomentando. Ma scrivere un buon articolo non consiste solo in questo; richiede sforzi, tempo e soprattutto passione, passione nello scrivere e passione nell'argomento trattato.
Pero se testi compongono la maggior parte dei nostri articoli, cosa puo colpire meglio di una foto ? All'inizio non avevamo l'attrezzatura adatta per fare foto. Avevamo bisogno di una macchina fotografica efficiente non di una semplice digitale. Quindi parliamo di bridge o reflex che costano almeno 300 euro !  All'inizio usavamo solo immagini di Google pero abbiamo presto sentito il bisogno di avere buone macchine . Infati, in un blog le foto parlano tanto. Non sono messo li solo per piacere, servono a personalizzare i post. Adesso siamo solo studentesse quindi non possediamo le migliore macchine pero facciamo attenzione alla qualità delle nostre foto e impariamo a migliorarle grazie a programmi come Picnik.


Una volta che un articolo è pronto lo facciamo leggere alle altre ragazze per vedere cosa va o non va. Non abbiamo paura di essere in disaccordo, credeteci ! L'importante è che dal disaccordo nasca qualcosa di costruttivo. Noi tre formiamo una vera squadra, la Team Incognito. Passiamo ore a parlare su Skype allo scopo di scambiare idee, ed è questo che fa la nostra forza.
Siccome ci piace scrivere, non postiamo solo per postare. Vogliamo condividere i nostri pensieri e le nostre idee, ecco perché vogliamo dei lettori pronti a darci il loro punto di vista. E sapete sicuramente che i lettori non appaiono per caso su un sito. Pubblicizzare è anche una gran parte del nostro lavoro.


Abbiamo una pagina Facebook, una account Twitter, siamo su Bloglovin, IFB, ITFB, Hellocoton. Ci sono cosi tanti siti a cui siamo iscritte che viene facile perderci. In più, essendo studentesse, è pure difficile poter usare questi siti al loro massimo ma servono comunque ad informare i nostri lettori sulla vita del blog.
E voi ragazzi sembrate amare sempre di più i nostri post. Siete sempre più numerosi a raggiungere la nostra pagina Facebook ed a dare il vostro parere anche quando non siete d'accordo con noi. In effetti, non scriviamo perché tutti siano d'accordo con noi. Vogliamo che la gente reagisca e condivida le sue esperienze, la sua approvazione o disapprovazione.



Per 2012, speriamo solo di poter collaborare di più con altra gente ed attendere maggiori eventi. Speriamo anche che continuerete a leggerci, amarci e supportarci.


The Ladies of Incognito

1 commento:

  1. Hi, again telling you what amazing blog you have.

    http://paquetevistasbien.blogspot.com

    RispondiElimina